Nepal

Operiamo da anni in Nepal alla ricerca della profondità dell’essere umano, della sua singolarità e del suo valore incontrando gente che non ha nulla, ma che ha mantenuto la memoria del suono come voce primordiale. E le parole conservano il loro significato. Il Nepal più di ogni altra terra ci insegna questo ogni giorno.

Oggi dopo aver avviato il progetto “Scuole di Pace” con due Kinder Garten frequentati per la maggior parte da piccoli buddisti e bambini di strada, vista la difficile situazione politica e governativa e burocratica di questi ultimi anni, proseguiamo il nostro sostegno in forma privata a singoli bambini e famiglie. Da molti anni operiamo all’interno del Primo Campo Profughi Tibetano portando avanti studi e ricerche sul Buddismo quale disciplina della mente e la sua applicazione nella vita di tutti i giorni sia in Oriente che in Occidente. Nell’intento di raggiungere l’obiettivo dell’etica e della pace.

 Leggi la lettera di Viola- 26 Aprile 2015

 Intervista a Viola sulla situazione in Nepal – 9 Maggio 2015